Settembre 2019

ART-U protagonista alla Bologna Design Week

Galletti S.p.A. in occasione di Bologna Design Week, è sponsor e tra i protagonisti di “Questa volta in Teatro”, un allestimento che trasforma il Foyer Respighi del Comunale di Bologna in Teatro delle meraviglie, anche grazie all’installazione di Art-U, il fan coil dal design innovativo nella nuova versione Red, in alluminio rosso

L’azienda Galletti S.p.A, che dal 1906 si occupa della progettazione e costruzione di terminali idronici, chiller e pompe di calore, è diventata sponsor/partner della Bologna Design Week 2019, partecipando all’organizzazione di Questa volta in Teatro, il talk-day dedicato all’innovazione che ha permesso all’azienda di presentare il processo di ideazione, creazione, comunicazione e sviluppo di Art-U: il primo fan coil design driven presente sul mercato, nonché ultimo nato in casa Galletti.

I fan coil Art-U di Galletti sono diventati parte integrante delle opere di artisti affermati come Warios, calligrafo e designer romano del gruppo mondiale “Calligraffiti Ambassadors”, che nella sua opera Fesh, realizzata per Art-U di Galletti SpA, ha rappresentato uno stile calligrafico che rimanda alla street art, dalle linee geometriche e ipnotiche. MarbaF, collettivo nato nel 2011, ha scelto la versione Red di Art-U per dare vita all’opera Warm – un incontro tra pittura e fotografia emotivo e armonioso, ricco di calore e colore.

Dopo un’introduzione da parte di Elena Vai, creative director della BDW, sull’installazione Questa Volta in Teatro, sviluppata insieme allo Studio Associato Marchingegno e a Baustudio, con la partnership della Fondazione Teatro Comunale di Bologna e Bologna Design Week, e con la preziosa collaborazione di Leonardo srl, Artefatto di Mirco Lotierzo, Consorzio Cires, Viabizzuno e Galletti SpA, che ha trasformato il foyer in un allestimento delle meraviglie, Michele Galletti, Amministratore Delegato di Galletti SpA, ha tracciato una panoramica sulla storia, l’evoluzione e le prospettive future di quella che può essere considerata a tutti gli effetti una case history di successo, completamente Made in Italy, da oltre 100 anni.